If a day goes by without my doing something related to photography, it's as though I've neglected something essential to my existence, as though I had forgotten to wake up ... // Richard Avedon

Cosa dicono di me

Il terzo occhio

Joseph Beuys ha sconcertato i più con l’affermazione che tutti siamo artisti. Naturalmente intendeva dire che ogni persona possiede un lato creativo che può maturare o restare a un livello amatoriale. Nel caso di Sandra Zagolin questo salto di qualità è evidente. Un salto che non è frutto di una fiammata ma di una consapevolezza raggiunta nel tempo operando su fronti diversi. Il suo è un viaggio alla scoperta del mondo attraverso la scoperta di sé stessa. Una scoperta non facile, ma per raggiungere un risultato significante abbiamo bisogno di superare molti ostacoli. La linea dell’infinito si sposta in continuazione, non è statica. E questo ce lo dimostra l’alpinista che scalata una vetta ne sceglie una successiva. Così sono i viaggi della nostra Sandra Zagolin. Uno spostare la linea della frontiera, non accontentarsi dello strettamente locale che ci porta ad annullare quella curiosità che sta alla base di ogni nuova scoperta. Il mondo in tutte le sue variabili è a nostra disposizione.

Giancarlo Da Lio
Venezia Mestre

About me

With my biography I'll tell you who am i and what I do. In my galleries, pictures will talk by themselves!

My Galleries

A large selection of picture I've shoot. Reportages from various world's countries, and much more.

Publications

An excerpt of publications I've had in many Italian Magazines, like Touring Club magazine, Dove, Fotonotiziario.