Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi … // Richard Avedon

Cosa dicono di me

Il terzo occhio

Joseph Beuys ha sconcertato i più con l’affermazione che tutti siamo artisti. Naturalmente intendeva dire che ogni persona possiede un lato creativo che può maturare o restare a un livello amatoriale. Nel caso di Sandra Zagolin questo salto di qualità è evidente. Un salto che non è frutto di una fiammata ma di una consapevolezza raggiunta nel tempo operando su fronti diversi. Il suo è un viaggio alla scoperta del mondo attraverso la scoperta di sé stessa. Una scoperta non facile, ma per raggiungere un risultato significante abbiamo bisogno di superare molti ostacoli. La linea dell’infinito si sposta in continuazione, non è statica. E questo ce lo dimostra l’alpinista che scalata una vetta ne sceglie una successiva. Così sono i viaggi della nostra Sandra Zagolin. Uno spostare la linea della frontiera, non accontentarsi dello strettamente locale che ci porta ad annullare quella curiosità che sta alla base di ogni nuova scoperta. Il mondo in tutte le sue variabili è a nostra disposizione.

Giancarlo Da Lio
Venezia Mestre

Premio Ovidio 2022

Rassegna internazionale di fotografia “Premio Ovidio 2022 – Love in the World”. Nella splendida cornice del Palazzo della SS.ma Annunziata a Sulmona (AQ), assieme ad altri 5 grandi autori, saranno in esposizione alcune mie opere. Inaugurazione 11 giugno 2022. Un...

Chi Sono

Con la mia biografia vi racconto chi sono e cosa ho fatto. Nelle mie gallerie parleranno le immagini!

Le mie gallerie

Un'ampia selezione delle fotografie che ho scattato. Reportage da numerosi paesi del mondo, e non solo.

Pubblicazioni

Dal Touring a DOVE a Fotonotiziario, alcune delle mie pubblicazioni su vari magazine d'Italia.